marzo 11, 2016 6:48 pm Pubblicato da Lascia il tuo commento

Gli Shure sm 57 e 58 sono probabilmente i due microfoni più diffusi nel mondo dell’audio e, per questo, anche i più soggetti a contraffazione. Sono infatti moltissimi gli esemplari in commercio che presentano caratteristiche tecniche diverse da quelle dichiarate dalla Shure, pur essendo esteticamente molto simili, confezione e accessori compresi. Ora ci occuperemo dei Fake Shure SM57, in un altro articolo parliamo anche dell’SM58

Specifiche tecniche fornite dalla Shure

http://www.shure.it/dms/shure/products/microphones/user_guides/sm/sm57_specsheet/sm57_specsheet.pdf

Diciamo subito che se avete il sospetto di aver acquistato un microfono Shure contraffatto potete farlo presente a Shure Italia al numero 0421 571 411 che trovate sul sito web http://www.shure.it/meta_it/contatto.

Ecco alcune indicazioni utili al momento dell’acquisto per chi, come noi del BackBeat Studio, fa largo uso di questo ottimo microfono. I modelli contraffatti presentano una o più di queste caratteristiche:

  • PREZZO: il prezzo di vendita dell’ SM57 è di 100/110€ comprensivo della confezione e di tutta la documentazione e gli accessori allegati. Se trovate un SM57 nuovo in vendita a 48€, fatevi venire dei dubbi.
  • PESO: come illustrato sul sito della Shure, il peso del SM57 è di 284 gr. I microfoni contraffatti, a causa dei componenti interni più scadenti, pesano di meno, solitamente intorno ai 240 gr.
  • CONFEZIONE: nella maggior parte dei casi i fake sono quelli nella confezione bianca con apertura verso l’alto (foto 1 a sinistra).
fake shure sm57

foto 1

Quando trovate questo tipo di confezione siate sospettosi. La confezione originale classica è invece una scatola caratterizzata da un foglio di carta plastificata di colore prevalentemente nero (foto 2 a destra), aperta sui lati, dai quali la scatola interna slitta fuori con molta facilità.

fake shure sm57

foto 2

Se trovate molto attrito nel fare lo slittamento, anche se si tratta della confezione nera, siate sospettosi. Il cartone originale è duro e resistente, diversamente dai fake che presentano una scatola morbida e facilmente deformabile. Inoltre le scritte sono differenti. Nelle foto, ecco le due tipologie a confronto (foto 3 e 4).

fake shure sm57

foto 3

fake shure sm57

foto 4

Colgo l’occasione per fare un po’ di chiarezza sulle diciture che accompagnano il nome SM57 così come le dichiara la Shure:

  • LC = Less Cable, il microfono è venduto senza il cavo XLR.
  • LCE = Less Cable ma con adattatore (in gergo “nottolino”, foto 5)

    fake shure sm57

    foto 5

  • CN = Connector, il microfono viene venduto con un cavo XLR.

Inoltre sembra che questo simbolo (foto 6) presente sugli originali sia spesso assente sui fake.

  • BOLLINO SISME: se acquistate un microfono Shure in Italia deve essere presente il bollino SISME (foto 7) (http://www.sisme.com), unico importatore e distributore Shure Italiano. Segnalo un particolare: alcuni bollini SISME hanno un ologramma di sicurezza non presente su tutti (foto 8). Se trovate un bollino senza ologramma potrebbe essere motivo di preoccupazione, in quanto questo bollino non sembra difficile da riprodurre. Per qualsiasi dubbio potete chiedere direttamente a SISME utilizzando i contatti che trovate sul sito.
fake shure sm57

foto 7

fake shure sm57

foto 8

  • ASTUCCIO IN PELLE NERA: accessorio venduto insieme al microfono. Il fake appare più traslucido e plasticoso, di minore qualità al tatto, con interni differenti (foto 9)

fake shure sm57

  • DOCUMENTAZIONE INTERNA: la documentazione interna è completamente riproducibile, quindi non costituisce un elemento utile per la distinzione. Tuttavia se trovate qualche documento di colore, font o grafica diversi dall’originale, o qualche documento assente, insospettitevi.
  • PIN DI CONNESSIONE ALL’ XLR: l’originale (foto 9 a destra) ha i pin disposti numericamente come in figura, la scritta SHURE sotto al pin 3 (quello più in basso), la piastrina superiore e una o più lettere che indicano l’anno o il lotto di produzione o il modello. Inoltre non presenta nessun dislivello sul bordino. In alcuni fake sono assenti i numeri identificativi dei pin. (foto 9 ,sinistra fake, destra real.)
fake shure sm57

originale a destra, fake a sinistra

  • LOGO SHURE SULLA TESTA: il font è differente. Sulla sinistra il microfono originale, sulla destra il fake (foto 10).
fake shure sm57

foto 10

  • LOGO SM57 SULLA TESTA: anche qui le due immagini a confronto. (foto 11 ,sinistra originale, destra fake.) Notare anche l’aspetto diverso del grigliato metallico alla base della testa.
fake shure sm57

foto 11

  • ROTAZIONE DELLA TESTA: sul microfono originale la testa ruota liberamente, su molti SM57 contraffatti la testa ruota con molta difficoltà, o addirittura non ruota affatto.
  • SCANALATURA SUL CORPO: l’originale sulla sinistra presenta una scanalatura più ampia, riconoscibile dal fake a destra, in cui la scanalatura è quasi assente.
  • GRIGLIA IN TESTA: l’SM57 contraffatto ha la griglia più chiara, più concava e in alcuni casi più sporgente dal corpo. Questa caratteristica è evidente e facilmente riconoscibile (foto 13, sinistra fake, destra originale).
fake shure sm57

foto 13

  • …UN FORO DI TROPPO: sulla zona della vite che fissa la basetta dei pin al corpo molti fake presentano un foro in più, inutilizzato. Nell’immagine il fake è a sinistra, l’originale a destra. (foto 14)
fake shure sm57

foto 14

  • CABLAGGI INTERNI: svitando il corpo si accede ai cablaggi interni. L’SM57 originale (foto 15 sinistra) presenta due cavi – uno giallo e l’altro verde – saldati ad una piastrina gialla con scritte due lettere in rosso che indicano la data di produzione. In molti fake (foto 15 destra) i cavi sono di diverso colore, spesso rosso e blu e la piastrina è di colore grigio (come in foto). Sinistra originale, destra fake.
fake shure sm57

foto 15

  • ASPETTO DELLA COLLA: (foto 16, originale a destra, fake a sinistra). Se trovate dei fogli di alluminio all’interno del corpo, siete in presenza di un fake.
fake shure sm57

foto 16

  • CABLAGGI DEI PIN: se allentate con un cacciavite la piccola vite nella parte bassa del corpo la piastrina sulla quale sono posti i pin è  libera di slittare fuori. Con un paio di pinzette afferrate delicatamente un pin e tirate. In un SM57 originale (foto 17) ci sono duecavi, blu e rosso, in molti fake invece (foto 18) troviamo il giallo e verde. In questo caso si nota anche come nel fake manchi il “tappo” metallico, infatti si vede la colla.
fake shure sm57

foto 17

fake shure sm57

foto 18

  • RESISTENZA ELETRICA: se collegate un tester ai pin in basso, l’originale vi restituirà una resistenza elettrica pari a 400 ohm, il contraffatto un valore superiore, intorno ai 600 ohm.
  • HANDLING NOISE: gli SM57 contraffatti, quando cablati su un impianto,  sono più rumorosi al tatto, si sente molto il tocco delle dita sul microfono.
  • SUONO: il suono riprodotto dai microfoni contraffatti risulta sbilanciato,  povero di alte e manca di presenza. Si nota inoltre un volume più alto rispetto all’originale.

Fateci sapere se avete trovato utili queste informazioni o se avete da aggiungerne di nuove.

Se hai trovato interessante questo articolo dai un’occhiata anche a questo contributo, dove spieghiamo come riconoscere un SM58 dalle contraffazioni.

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Fonti:

https://www.gearslutz.com
http://www.madbeanpedals.com
https://www.youtube.com/watch?v=8Vd2QUN3_nk
http://www.olllie.com/how_7494682_identify-counterfeit-sm57.html
http://shure.custhelp.com/app/answers/list
http://www.sisme.com

Tag: , , , , , ,
Categoria: ,
Questo articolo è stato scritto da BackBeat Studio
Loading Facebook Comments ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *